Parolechiave

Il Tumblr di Claudio Bezzi
che parla di diritti, laicità, politica, letteratura. E di un cane.

HO UN BLOG! http://ilsaltodirodi.com

Cerca

Raccolte speciali:

Ultimi scatti Instagram

    Di più - Instagram

    Trovami anche su...

    Post che mi sono piaciuti

    Altri post piaciuti

    Oggi su Hic Rhodus: http://ilsaltodirodi.com/2014/07/23/condannato-se-rubi-ma-assolto-se-ruby/

    (23 Luglio 2014)

    Probabilità e Imprevisti, il Monopoli dei 5 Stelle

    Ogni giorno Grillo e Casaleggio pescano una carta, Probabilità o Imprevisti, e dettano la linea politica del giorno.

    Renzie ebetino piduista caccamerda!

    Ecco i 10 punti, discutiamone.

    Vaffanculo, mai coi piddini attentatori della democrazia!

    Ecco 6 punti, discutiamone.

    C’è un golpe, un complotto, le scie kimici e Bilderberg che manovrano Napolitano!

    Siamo disponibili a discutere anche del titolo V°.

    Viva Di Maio megafono del Movimento.

    Abbasso Di Maio, non ci rappresenta!

    MASSIMA DIFFUSIONE!!!111!1!

    (21 Luglio 2014)

    Oggi su Hic Rhodus: http://ilsaltodirodi.com/2014/07/21/il-conflitto-israelo-palestinese-che-non-finira-mai/

    Volete solo eletti? Votate Fiorito!

    Premesso che non mi importa un fico secco e mi sembra un falso problema, come ho scritto più volte, segnalo che la stupidata del Senato eletto che – pare – vogliono tre italiani su quattro è un tipico e deprimente esempio dell’umoralità ignorante di gran parte dei cittadini italiani che dimenticano di avere massicciamente votato in un referendum (1991) contro le preferenze, e di avere sopportato, grazie alle preferenze, gli scandali di amministratori ladri capaci di manipolare e concentrare le preferenze nei loro territori, di agire comodamente il voto di scambio, di intessere rapporti con la mafia e via discorrendo. Adesso invece va di moda dire che “il popolo” vuole partecipare (ma quando mai?), vuole votare (ma dove?) ed eleggere i propri rappresentanti, ignorando ovviamente che il Senato che si sta faticosamente cercando di modificare sarà un piccolo luogo di decisioni federali dove i consiglieri regionali (di già eletti) potrebbero benissimo fare il lavoro che devono fare. La democrazia non aumenta perché si vota, ma perché si sa scegliere, e si sa scegliere se si capisce, se ci si informa, se si controlla dal basso.

    (20 Luglio 2014)

    Non potete mancare!
    (la festa si terrà presso la sede di Hic Rhodus,www.ilsaltodirodi.com)

    Kal’s cartoon: this week, the Middle East, theeconomist

    Pompei? In malora!

    Grande (e stupidissima) enfasi sull’”accordo” firmato per Pompei fra il commissario per le politiche regionali Hahn e il ministro Franceschini. Si tratta dell’ennesimo esempio di incapacità di spesa di fondi europei di cui ho parlato dettagliatamente un po’ di tempo fa su Hic Rhodus e che coinvolge tutte le Regioni italiane. Nel caso di Pompei, dei 105 milioni disponibili per i restauri, solo il 25% è stato impegnato e SOLO L’1% SPESO; il piccolo problema è che se non si spendono tutti i soldi entro e non oltre il 2015 l’Italia – e quindi Pompei – perderà questi denari. Quindi: incapaci nei precedenti sette anni di spendere 105 milioni, adesso li dobbiamo spendere di corsa in 17 mesi. Come fare? Cantieri aperti anche di notte, anche di domenica, tuonano le Autorità! Mi vien da ridere. Scommetto una cifra che si scontreranno con problemi sindacali insormontabili, con l’evidente incapacità della Soprintendenza e delle Autorità locali, con la rigogliosa burocrazia e con i meschini interessi corporativi delle micro-lobby locali che, spesso ai limiti della legalità, vivono ai margini degli scavi e che non si è mai riusciti a debellare in decenni di scandalo.

    Pompei, d’altronde, cade a pezzi come la Reggia di Caserta, l’Abbazia di Sant’Eustachio, Nola, le decine e decine di tesori che potrebbero diventare elementi trainanti delle economie locali e che invece restano abbandonate, depredate, saccheggiate.

    E voi mi dite che spenderete più di 100 milioni in un anno a Pompei? Ma non fatemi ridere!

    (18 Luglio 2014)

    Oggi su Hic Rhodus: http://ilsaltodirodi.com/2014/07/18/i-nostri-ragazzi-non-capiscono-nulla-di-economia-solo-colpa-loro/

    (18 Luglio 2014)

    TUTTO WOODSTOCK!

    E’ morto anche Johnny Winter. Non è che ne siano rimasti molti di quelli che parteciparono a Woodstock nel 1969.

    Per ricordarli tutti, e per celebrare la musica più bella del mondo, da oggi fino alla fine di Agosto tutto Woodstock (ma proprio tutto) su Parolechiave.

    1) Va’ alla pagina Parolechiave (www.bezzicante.com)

    2) Clicca sulla raccolta “Woodstock”

    (18 Luglio 2014)

    WOODSTOCK, 15-18 AGOSTO 1969 (38 E ULTIMA).

    Terzo giorno: il sole è già abbastanza alto il 18 Agosto quando Jimi Hendrix improvvisa la sua irriverente versione di The Star-Spangled Banner (l’inno americano).

    (Per la serie completa delle esibizioni cerca la tag woodstock su Parolechiave)

    EVVIVA! RAGGIUNTA LA MILIONESIMA BALLA DI GRILLO E SEGUACI! 

    (C’è un premio? Eh? Eh? C’è un premio?)

    (16 Luglio 2014)

    Tutela della privacy condominiale (dalla mia geniale amica Isadora)

    (16 Luglio 2014)

    Democrazia o demagogia?

    Trovo ridicola l’opposizione alla riforma del Senato proposta dai “dissidenti”. Le opposizioni facciano quel che credono (anche perché in Italia si fa opposizione a prescindere, per bandiera, perché non si ha minimamente il concetto della possibile convergenza pur provenendo da posizioni differenti), ma i firmatari del “patto del Nazareno” no. E fra questi in particolare, i senatori PD assolutamente no (anche se occorre dire che i loro emendamenti sono solo 60 contro, per esempio, i 6.000 di SEL).

    Leggi tutto

    Viva la pornografia!

    http://ilsaltodirodi.com/2014/07/16/viva-la-pornografia/

    (16 Luglio 2014)

    Mappa interattiva. Città per città, crimine per crimine.

    Caricando